Serie
La voce e l'arte di

Ogni emissione di questa serie è composta da un volume di almeno 300 pagine (formato CD) rilegato con copertina plastificata opaca, comprendente un'ampia biografia, una presentazione critica, la cronologia teatrale e concertistica completa, i repertori (per titolo, per ordine alfabetico d'autore, per data di prima esecuzione), fotografie in costume di scena e private, la discografia dettagliatissima, altre eventuali appendici.
I CD allegati costituiscono invece la riproposizione della discografia integrale da studio (opere complete escluse) tratta da esemplari in perfette condizioni e riversati nella tonalità esatta dello spartito, senza l'intervento di alcun filtro per la correzione del suono. Il prezzo del volume è generalmente equiparato a quello di un CD.

CLAMA CD 31 - Rosetta Pampanini

RosettaPampanininewcd.jpg

Quella di Rosetta Pampanini, nata a Milano nel 1900 tondo tondo, è stata una figura particolare nel panorama della lirica italiana. Dotata di figura minuta e gentile, ancorché di una voce di buon volume e di particolari smalto e colore, spicca tra le altre contemporanee per la particolare capacità di penetrare psicologicamente le più importanti figure pucciniane. Le sue esecuzioni da Mimì a Butterfly, ma anche Tosca e Liù, sono tutto un susseguirsi di disegni vocali su trame tenuissime, ma robuste come la sua vocalità, che non hanno avuto eguale per oltre vent'anni. Prediletta da Toscanini e da tutti gli altri grandi direttori, cantò quasi sempre in Italia, ma quando andò all'estero per tournées o inviti particolari fu sempre con un successo senza eguali. La delicatezza dei suoi chiaroscuri vocali è ben riportata nei molti dischi che incise lungo tutto l'arco della carriera, o almeno a partire dal quinto o sesto anno di attività. Di particolare interesse la discografia delle poche canzoni da lei interpretate, tutte ormai veri e propri classici da antologia. Il bellissimo libro, stavolta di oltre 300 pagine ed unico disponibile su tale artista, riporta non solo l'usuale cronologia, repertori, discografia e raccolta fotografica, ma soprattutto il romanzo della vita della cantante scritto dal notissimo musicologo e critico Guido Tartoni su incarico della stessa artista e mai pubblicato prima in alcuna forma editoriale. La riedizione discografica contiene anche alcune rare pagine registrate dal vivo, e tra queste l'intervista con la cantante, che racconta simpaticamente alcuni divertenti episodi della sua carriera. In chiusura, la riproposizione dell'addio ai suoi ammiratori dato attraverso i microfoni della RAI nel corso di una trasmissione sulla sua vita artistica ed in cui eseguì la morte di Butterfly accompagnata dall'orchestra della RAI.